Inizio il racconto dei piatti tipici valligiani che in questi giorni avrò modo di conoscere e assaggiare; per altri potrò “copiare” le ricette, per proporle agli amici che nei prossimi mesi saranno ospiti a casa…

Oggi mi sono “scontrata” con questa ricetta di bourguignonne un pò diversa rispetto alla tradizionale…Perchè la carne viene cotta nel brodo a base di…Vino bianco!!e non nell’olio, come vuole la classica ricetta..

Baccus di sanato

Polpa di Sanato da bourguignonne kg 1
Pane nero 1 kg
Fontina 4 etti

Per il brodo:

Sedano 1 costa
Carota 1
Cipolla 1
Coriandolo 5/6 grani
Aglio
Vino bianco secco 1/2 litro

Preparare il brodo, mettendo in una pentola l’aglio la carota , la cipolla, il coriandolo in grani, il vino senza farlo restringere troppo.
Trasferire il brodo nella “cocotte”della bourguignonne, lasciando qualche anello di cipolla.

Tagliate a dadini la carne di sanato.Servite la carne con le forchettine e al termine gustare il pane nero la fontina, intingendoli nel brodo rimasto.

Da gustare con un Vino della Valle D’Aosta.. Chardonnay Les Crétes.

Giornata intensa la mia….Sci, cadute , ginocchio gonfio!! Hammam e massaggio…
E come diceva Rossella O’Hara …. Domani è un’altro giorno….;-)