Strana sera questa del 4 Luglio… In america si festeggia.. L’Italia si è fermata per la semifinale dei mondiali di calcio..
Qui il caldo è opprimente, i taxi proseguono con la protesta, il cielo minaccia pioggia ed io ho un appuntamento con un’amica che da qualche mese non vedo, troppo tempo penso tra me e me.E sarebbe un pò difficile il contrario, lei a roma ed io a torino..ci sentiamo spesso perec ed io.. la cara perec..
Mi ha chiamato ieri a sorpresa, sarò a Torino domani..ci vediamo per cena?? Certo!!
Ad una condizione (ha fatto una specifica richiesta): cena da Batavia..

Il dilemma per il mezzo di trasporto era tra la vespa e la macchina di rob.. alla fine ha vinto la macchina ( che è anche cabriolet,il che non guasta, con queste temperature).. il resto è un offuscato ricordo di profumi, sapori… vino, bollicine, birre e cibo.. gamberi e ricotta candita, scampi con peperone e oliva caramellati,capa santa brasata su vellutata di fagioli.. paccheri di gragnano con ragout di tonno crudo… la mia connessione si ferma qui… vi consiglio di leggere il resoconto di Perec..che ha condensato in un post il nostro incontro in modo a dir poco egregio..la cucina di Nicola..un mini racconto, l’essenza stessa delle sensazioni e dei sapori tradotti in parole.. grazie perec.. grazie nicola, bravo e sensibile come sempre.. e grazie anche a Carmelo, per la sua simpatia e competenza..
domani è un altro giorno.. direbbe Miss Rossella..peccato che roma sia così lontana..

Il bello alla fine è stato il boato per il goal dell’italia.. noi a goderci il fresco, l’aria e la vista su torino di notte, proprio come quella che vedete nella foto.. e la città in festa ai nostri piedi…