Coni di sfoglia e pasta di mandorle al profumo di fiori d'arancio

Per oggi un post con dedica… Eh si, anche le petulanti macrobiotiche festeggiano il compleanno ( non oggi ma la data si avvicina… )!!! Ma siccome non so se la rivedrò prima del fatidico giorno ( e oggi invece si) un post con dedica “sweet”!
Auguri Petula!!! :-) 100 di questi giorni…. per te il dolce di oggi, senza le candeline!!!

Pasta di mandorle al profumo di fiori d’arancio

farina di mandorle grammi 200
zucchero a velo grammi 100
albume 1
scorza di limone grattuggiata 2 cucchiaini
essenza di mandorle 1/4 di cucchiaino
acqua di fiori d’arancio 1 cucchiaio
pistacchi di bronte q.b.
cannella in polvere q.b.

mettete la farina di mandorle in una terrina, setacciatevi lo zucchero a velo.Aggiungete l’albume sbattuto, l’essenza di mandorle, la scorza del limone e l’acqua di fiori d’arancio.. amalgamate bene con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e compatto… tenete da parte al fresco.
Per i coni di pasta sfoglia .. utilizzate della sfoglia preparata sul momento oppure- se non avete tempo- acquistatene una confezione surgelata… ricavate tanti triangoli che arrotolerete su dei conetti di metallo da pasticcere.. infornate a 180° per circa 10/15 minuti, a almeno fino a che la sfoglia non risulti dorata in superficie…
Una volta raffreddati riempite i coni di sfoglia con la pasta di mandorle, formando dei piccoli cilindri con le mani.. alla fine decorate con un pistacchio per ogni cono…
Prima di servire spolverate con un pizzico di cannella…