Dal giappone una radice dal sapore forte e piccante!!
Vi ho già raccontato della mia passione folle per il sushi sashimi e ogni tipo di cibo made in japan??? Chiedetelo a Rob che sistematicamente ogni settimana alla parola “andiamo a mangiare qualcosa fuori”?? guarda i miei piccoli occhietti neri che scintillano ( anche un pò a mandorla) e scuotendo la testa mi dice ” No di nuovo giapponese, no!!!” e allora ogni tanto cedo e lo porto in trattoria!!! :-)

Questo antipasto stuzzicoso è stato letteralmente “strappato” da un vecchio numero della rivista Grazia, che la mia amica Giovanna-nonche mia Petnoira (“pettinatrice” tradotto dal piemon/torinese) ha incautamente lasciato nelle mie manine dopo una fugace piega o forse era un taglio!!???

Scusa Giova!!!

Wasabi in polvere 1 cucchiaio
Creme fraiche grammi 100
Barbabietole precotte sottovuoto 2

mescolate la creme fraiche con il rafano e mettetela in frigorifero per circa 15 minuti…
Nel frattempo scaldate le barbabietole immergendo la confezione ancora chiusa in acqua bollente per circa 5 minuti.. toglietele dall’acqua, estraetele dalla confezione e tagliatele a fette spesse e poi a bastoncino o fiammifero ( o nella forma che più preferite) e servitele con la salsa..
magari in un bel piattino jap, con la salsa a fianco e le bacchette!!!

Per chi ancora non lo avesse visto consiglio la visione del film Wasabi di Gerard Krawczyk, con Jean Reno.. commedia d’azione alla francese!! Sceneggiata dal grande Luc Besson… Se vi piace il genere… io ho riso un sacco!!