Questa mattina, girovagando per il mercato di Piazza Benefica a Torino, mi sono imbattuta in un banco stracolmo di cipolle di tutti i colori !!
Adoro le cipolle.Nella zuppa, stufate , le piccole borretane cotte nell’aceto rosso, la “pissaladiere” provenzale a base di cipolle e acciughe o in mille altre preparazioni…
Ma avendo a casa una bottiglia di Grignolino aperta ieri sera ( non finita) ho pensato di preparare delle Tartellette di Pasta Brisee con Cipolle e Prugne per accompagnare gli ultimi bicchieri….

Cipolle bionde gia’ tagliate 600 grammi
Pasta Brisee 400 grammi
Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
Uova 4
Panna fresca 2,5 Decilitri
Latte fresco 1,5 decilitro
Erba cipollina tritata 2 cucchiai
Prugne secche denocciolate 150 grammi
Noce moscata la punta di un cucchiaino
Sale e pepe
Burro e farina q.b. per lo stampo

Portate il forno a 210°.
Cuocete le cipolle con l’olio in una pentola a fuoco lento (circa 15 minuti), o almeno fino a che risulteranno morbide.
Sbattete le uova con una frusta, aggiungendo la panna, il latte, l’erba cipollina sale e pepe e la noce moscata.
Tagliate a meta’ le prugne. Ungete e infarinate 4 stampi per tartellette.
Stendete ora la pasta brisee con il mattarello, e ricavatene 4 dischi per rivestire gli stampi,
( la mia pasta brisee era gia’stata preparata in precedenza ) . Se non avete tempo di farla , potete ricorre a quella surgelata… Non e’un sacrilegio!!
Bucate il fondo della pasta con una forchetta e distribuite il composto di cipolle e prugne, e poi ricoprite con la crema preparata in precedenza, o per abbrevviare i tempi potete riunire tutti gli ingredienti, mescolare e versare il composto negli stampi.
Spennelate la superficie delle tartellette con l’uovo sbattuto .
Infornate per circa 25/30 minuti.
Da servire tiepide.

Io di solito accompagno le tartellette con un insalatina di sedano, pistacchi e parmigiano reggiano condita con olio extravergine, aceto balsamico sale e pepe… ;-)

Bon appetit…

Foto:Cumbafonzu.com