Paté al brandy e timo

Per chi ama i paté (io li ho soprannominati salva aperitivo) questa ricetta è davvero una deliziosa.. Si può preparare con un pochino anticipo (un paio di giorni) e tenere in frigorifero fino al momento di servire.
Quello che vedete fotografato era nel menù del nostro pranzo di Natale..dopo qualche giorno abbiamo assaggiato quello di mamma Stefania a Curina. Non ho fatto in tempo a carpire la ricetta di Stefy! Al prossimo viaggio, però… :-))))

fegatini di pollo 600 grammi (puliti)
burro 100 grammi (morbido) + 20 grammi
olio e.v.di oliva 2 cucchiai
aglio 2 spicchi
cipolle bionde 2 (piccole e tritate)
panna liquida 160 ml
brodo di pollo 200 ml
brandy 4 cucchiai
timo secco 2 cucchiaini
sale e pepe q.b.
gelatina in polvere 2 cucchiaini
bacche di ginepro q.b.

Riscaldate l’olio e il burro in una capiente padella antiaderente e fatevi insaporire l’aglio,le cipolle e timo e fate cuocere fino a quando sono morbide.Unite i fegatini e cuocete per un paio di minuti.Versate il brandy e fate evaporare.Frullate il composto con il burro e la panna finché è omogeneo.Aggiustate di sale e pepe e frullate ancora per qualche minuto.
Riempite 8 stampini (bicchieri o coppette).
A parte,in un pentolino,scaldate il brodo di pollo,aggiungete la gelatina,scioglietela e fate raffreddare.
Mettete 2/3 bacche di ginepro in ogni coppetta,versatevi la gelatina e fate rassodare in frigorifero.
Prima di servire tenete fuori dal frigorifero per 10/15 minuti.
Zenzeroconsiglio:crostini in quantità!