Experimenta

Tra i tanti esperimenti ( miei! )provati in questi giorni da Rob, c’erano anche questi gamberoni giganti…forse qualcuno storcerà il naso, e non gradirà il mio abbinamento…pazienza.
Le prove in cucina le faccio anche io..A volte sono commestibili, altre volte prendono la via del cestino dei rifiuti!!
Mi sembra giusto proporre tutto..Anche dagli errori si impara e sicuramente qualcuno saprà consigliarmi una variante più “giusta” per questa ricetta.. Io putroppo non ho fatto nè la scuola alberghiera, nè ho avuto la fortuna di cucinare con grandi chef internazionali..Se rinasco…
E poi: nessuno nasce imparato!!:-) giusto??
Questo ( esperimento ) mi sembrava abbastanza commestibile!!

dosi per 2 persone

Gamberoni freschissimi 12
Pain d’epices 2 fette
Zenzero in polvere un pizzico
Cognac q.b.
Sale & Pepe
Olio e.v. di Mosto Guidi 1/2 cucchiaio

I gamberoni li ho comprati al mercato del pesce di Porta Palazzo, e uno di questi giorni vi farò un bel racconto dettagliato ( con foto ) del luogo!! Un luogo, un sogno se come me amate il pesce, i crostacei, e i frutti di mare… da perdersi!
La ricetta…
lavate velocemente sotto l’acqua corrente i gamberi, asciugateli e metteteli in una padella con l’olio caldo…dopo averli girati bene aggiungete un pizzico di sale e di zenzero in polvere e fate insaporire… a questo punto date una bella spruzzata di cognac e fate saltare i gamberi nella padella ( non li ho flambati) ; aggiungete le fette di pain d’ epices e fatele insaporire ..
Servite caldissimi con il pain d’epices sul fondo del piatto e i gamberoni adagiati sopra..
( so già che il buon Lorenzo ne dirà una delle sue!! )..Io ho aggiunto due gocce di olio di noci alla fine.

Da bere con una buona Birra Baladin ISAAC, birra bianca dai profumi che alternano la forza e delicatezza degli agrumi di Sicilia, con i cereali delle Langhe.. con la giusta nota di spezie che armonizza il tutto.