Tecnica:
Prima di tutto bisognerebbe procurarsi un piatto piano quadrato in ceramica, è bene che il piatto sia privo di qualunque decorazione stampata poiché la nostra decorazione sarà la nostra composizione.

Tagliate a striscioline sottili l’insalata e dopo averla condita con olio sale e pepe mettetela al centro del piatto.

Tagliate due o tre fette di petto d’anatra dandogli una forma rettangolare, appoggiatele poi sull’insalata

Sbucciate le pere e con uno scavino create delle piccole sfere tenendone da parte alcune. Cuocetele come indicato da ricetta e appoggiatele sul petto d’anatra (sistematele in una casseruola con il vino e lo zucchero e fare cuocere fino a quando il liquido si sarà ridotto della metà)

Le pere cotte dovranno essere ulteriormente bagnate con il fondo di cottura in modo da andare a intensificare i contrasti cromatici.

Ed ecco come un piatto apparentemente semplice può diventare particolare andando a “giocare” con forme inattese e armonie cromatiche.

Parte Teorica Micaela Ballario
Parte esecutiva Sandra Salerno

Esecuzione:
Per semplificarci il lavoro ho utilizzato un petto d’anatra affumicato già tagliato, ma in commercio esistono dei petti d’anatra interi sia affumicati che da affumicare..
Vi posso eventualmente postare anche il procedimento di affumicatura, se vi interessa.

petto d’anatra affumicata 1
pere 2
vino rosso 3 dl
zucchero 50 grammi
insalata novella q.b.
olio e.v.di oliva q.b.
sale & pepe

Petto d'anatra affumicata e pere cotte al vino

Bon appetit!