Domenica uggiosa quella appena passata..con una temperatura di circa 20°…
Senza contare il mezzo diluvio universale che ha interessato tutto il nord e centro italia.. Leggendo vari blog in giro per la rete,dalle ricette postate,sembrava di essere già arrivati all’autunno che è ormai alle porte.. domani, sob!!

Così sabato ,dopo un giro dal nostro maslè di fiducia, decido di preparare un buono e semplice piatto unico… spezzatino e polenta… :-)

carne da spezzatino -di vitello- grammi 600
cipolla 1
aglio 1 spicchio
carota 1
sedano 1 gambo
vino rosso q.b. ( di buona qualità)
olio e.v.di oliva produzione Villa Curina ( Si) 2 cucchiai
triplo concentrato di pomodoro Mutti 2 cucchiai
polenta bianca 200 grammi
sale & pepe q.b.
brodo di verdure q.b. ( produzione della Comotti)

tritare la cipolla, la carota,il sedano e l’aglio… farli rosolare nell’olio caldo.. aggiungere la carne, e mescolare con un cucchiaio di legno facendola insaporire per qualche minuto…
coprire con il vino rosso ( io ho usato del Chianti, “avanzo”dell’aperitivo di giovedì).. far ridurre il vino a fuoco vivace;aggiungere il triplo concentrato di pomodoro, 2 bicchieri di brodo, coprire ed abbassare il fuoco. Cuocere per almeno un’ora ( aggiungendo se necessario altro brodo)..
Io ho prolungato la cottura ad 1 h e 1/2.. la carne era tenerissima…merito anche del macellaio, che vende carne molto buona!!
Nel frattempo preparare la polenta… versare in un litro di acqua salata 200 grammi di polenta “a pioggia”… mescolare velocemente con un cucchiaio di legno per evitare che si formino i classici grumi.. continuare a mescolare per 50/60 minuti… se avete un “anima pia” in casa che vi dà una mano potete darvi il cambio!!
Togliere lo spezzatino dalla pentola, frullare il fondo di cottura. Prima di servire riscaldare per 2/3 minuti.
Versare la polenta su un grande tagliere di legno (o plastica) da lavoro…
Servite la polenta a fette con una generosa porzione di spezzatino.
Non ho fatto in tempo a fotografare lo spezzatino, sorry!!