Composta di mele cotogne e mele alla vaniglia

Le profumate mele cotogne di sabato hanno preferito una composta alla classica confettura o alla cotognata.. e devo dire che la scelta della ricetta ha soddisfatto anche il mio palato, che solitamente non ama sapori troppo dolci!!
Ne avrei portato volentieri un barattolo a Terry, zio d’america.. ma purtoppo le ultime disposizioni di volo vietano un sacco di prodotti,tra cui anche vino e liquidi di ogni tipo !!Mannaggia a loro, mannaggia!! Magari ci provo lo stesso! E al massimo se lo tiene il rottwailer in dogana… ;-D

mele cotogne 4
mele 2
zucchero di canna bianco 150 grammi
bacello di vaniglia 1
acqua 1/2 bicchiere

sbucciate le mele cotogne con un pelapatate,tagliatele a fette e mettetele in una contenitore, coprendole con acqua fredda.. nel frattempo pelate le mele,tagliatele a fettine e mettetele in una pentola con lo zucchero e il bacello vaniglia… aggiungete le mele cotogne sgocciolate e fate cuocere a fuoco basso per circa 50 minuti -mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto- e facendo attenzione che la composta non si attacchi al fondo della pentola..
se volete consevare la composta per il freddo inverno, cuocete per 30/35 minuti, invasate ancora calda e fate sterilizzare i barattoli per circa 25/30 minuti..

Composta di mele cotogne e mele alla vaniglia

la ricetta ( rimaneggiata da me nelle dosi) è tratta dal bellissimo volume Conserve fatte in casaLaurance e Gilles Laurendon-Guido Tommasi Editore..
Le foto del libro sono opera del mitico, grande, magnifico Akiko Ida.

Queste le ho fatte io!