Dopo ogni viaggio devo lasciar decantare ricordi ed emozioni, cosi mi viene più semplice raccontare l’esperienza. Una dolce malinconia che mi ispira. Succede sempre.
A Maggio sono stata invitata da Corsica Ferries e France Fr a trascorrere qualche giorno alla scoperta del lato est di questa fantastica isola che amo molto: incarna il mio spirito di vacanza preferito, libero e all’avventura.

Solitamente partiamo in due, in moto, ma questa volta ho condiviso il viaggio con alcuni vecchi amici e ne ho conosciuti di nuovi. D’altronde il viaggio è condivisione e può diventare un bellissimo racconto per stimolare altre persone a decidere di organizzarne uno magari proprio in Corsica.

Si parte! Corsica Ferries

Corsica, mare e spiagge, montagne e neve, campagna e vigne, pastori e orti botanici. Un’isola che è un vero, piccolo continente a parte, con un clima mite praticamente tutto l’anno. Come ho scritto nel titolo di questo articolo, la Corsica è perfetta in ogni stagione.
Conosco molto bene tutto il nord e l’Ovest, avendo fatto parecchi viaggi in moto negli ultimi anni. Il lato Est o Corsica Orientale è stato una piacevole sorpresa: una costa meno frastagliata, meno selvaggia ma altrettanto bella.

Capesante, antipasto Dolce Vita Restaurant Corsica Ferries

Come sempre l’ospitalità sulle Navi Gialle è unica come la proposta gastronomica, gestita dallo chef italiano Filippo Chiappini Dattilo: che sia per uno snack, al self service o al ristorante, la cucina italiana e quella francese si fondono per divertire e ingolosire gli ospiti a tavola.

In prima linea da qualche anno con Yellow Cares, perché oltre a trasportare persone verso le vacanze, mezzi e merci le navi gialle sono dei veri e propri laboratori galleggianti che partecipano allo sforzo collettivo per la difesa del mare.

Sul sito di France.Fr, nella sezione Corsica, troverete tanti spunti, itinerari a seconda delle vostre esigenze o preferenze di viaggio. Che sia mare, campagna o montagna, sono certa che la meta perfetta per le vostre vacanze è lì ad attendervi. Partendo ovviamente con una delle Navi Gialle di Corsica Ferries: sul sito sconti e agevolazioni per famiglie, per coppie, persino per gli animali, sempre rigorosamente in vacanza con noi.

In questo articolo vorrei consigliare un mini itinerario per andare alla scoperta di alcuni luoghi, produttori e territori che ho avuto modo di conoscere nel mio ultimo viaggio in Corsica.
Partendo da Bastia, con un viaggio di circa due ore in auto, si raggiunge la parte sud, dove si trovano alcune delle spiagge più belle dell’isola.

Palombaggia/Bonifacio
Pranzo les pieds dans l’eau da Playa Baggia (spiaggia di Palombaggia) e un bagno rigenerante. Super consigliata l’escursione in barca (motore, vela o catamarano) con My Way Yachting, servizio charter con sede a Bonifacio. Salpare per ammirare Cavallo e Lavezzi da un punto di vista molto privilegiato è stata una bella esperienza. Per chi fosse interessato la compagnia di charter organizza anche vacanze brevi/lunghe a seconda delle vostre esigenze.

Spiaggia Palombaggia

Figari
Se amate i formaggi e l’olio extravergine d’oliva di ottima qualità (come la sottoscritta) una tappa che suggerisco è quella a La Bergerie Valicella nella piana di Figari, una vera chicca, produttore (super) artigianale di formaggi di pecora, Toma Sartenaise e Brocciu favolosi. C’è la possibilità di organizzare degustazioni dei loro prodotti, formaggi e olio evo.
Con il Brocciu poi si può preparare un dolce corso che personalmente amo molto, il Fiadone, con il Brocciu appunto e il limone, servito freddo è perfetto per l’estate.

Bergerie Valicella

Dopo i formaggi sosta a Le Domaine de Peretti della Rocca, dove è possibile prenotare visite in cantina con degustazione, passeggiando immersi nella natura, accanto alle vigne, a farvi compagnia il canto delle cicale e qualche grillo. C’è anche la possibilità di pranzare/cenare, consiglio vivamente di consultare il sito per conoscere i piatti e e le diverse proposte gastronomiche.

Domaine Peretti della Rocca_

Ghisonaccia/Aleria/Moriani (Costa Orientale)

I formaggi, come i salumi, sono tra le eccellenze gastronomiche della Corsica.
Il mio consiglio è di organizzare una visita da Fromagerie Ottavi, che si trova a Ghisonaccia. Abbiamo avuto l’opportunità, di conoscere il Signor Ottavi in persona, colui che ha creato l’azienda, che gestisce insieme alla figlia e alcuni preziosi collaboratori.

Entrare in una bergerie è sempre interessante, perché ci permette di andare alla scoperta della produzione, della selezione delle materie prime che andranno a creare dei formaggi unici. Sembra semplice produrre formaggio, ma non lo è. La base è sempre il latte ma ogni casaro ha i propri segreti e le proprie ricette. Una chicca per i torinesi: se frequentate abitualmente Banco Fresco potrete acquistare i formaggi Ottavi nel reparto dedicato, a marchio Grand Frais.

Fromagerie d’Ottavi

Un’escursione in bicicletta è quello che ci vuole dopo una degustazione di salumi e formaggi corsi! Alla Foresta di Pinia, una meravigliosa pedalata immersi nella foresta di pini marittimi vista mare. Per il noleggio delle e-bike affidatevi alla professionalità di Solinbike.

Hotel San Lucianu

Pernottamento presso l’Hotel San Lucianu a Moriani sulla Costa Verde, struttura a conduzione familiare con piscina, spiaggia e ristorante. Un piccolo paradiso a due passi dal mare. Favolosi sia l’aperitivo che la cena, all’insegna della cucina del territorio e dei prodotti tipici. Loro sono stati davvero molto gentili e se tornerò in Costa Verde sono certa che pernotteremo di nuovo qui.

Parc Galea

Se vi piacciono i parchi andate alla scoperta di Parc Galea a Taglio: 9 ettari, suddivisi tra il museo e i suoi magnifici giardini. Una collezione unica di 300 cactus, tra cui alcuni dei più belli d’Europa, aree zen e minerali, una sugheraia di 6 ettari. E poi un percorso da fare rigorosamente a piedi nudi, un piccolo stagno, piante provenienti dalla Corsica e dal Mediterraneo, più alcune specie di palme, ma non solo. Un vero paradiso a pochi km da Bastia.

E se invece adorate mettere le mani in pasta potrete organizzare una lezione di cucina tipica corsa presso il ristorante Le Refuge a Orezza, il paese dove imbottigliano l’acqua minerale tra le più conosciute di Francia. A Le Refuge stanno implementando la proposta per gli Atelier culinaire, in ogni caso sarà una bella gita per andare ad assaggiare la loro cucina, che abbiamo trovato deliziosa.

Grazie a Corsica Ferries, Visit Corsica, e Portes de Corsica  per l’invito e per l’opportunità di scoperta e scambio con amici e colleghi.

Ora non mi resta che aspettare il prossimo viaggio!