Non ho ancora terminato di pensare ai due giorni trascorsi a Milano, a Identita Golose di Paolo Marchi… No perchè ci sono stati momenti di poesia pura ( Pierangelini ) alternati a momenti di sperimentazione futuristica ( Adrià)….
Ed in mezzo a tutto questo ci sono state esperienze “gastronomiche” incredibili, come questa ricetta ormai famosa di Vittorio Fusari…del Ristorante Il Volto di Iseo ( Bs )…
Ex capostazione in quel di Iseo, e figlio di un ferroviere.. Che un bel giorno decide con altri 3 amici di aprire un osteria, un luogo dove ritrovarsi per mangiare bene e degustare vini eccellenti, nel lontano 1981… E da allora di strada Fusari ne ha fatta tanta.

La sua “Sfogliatina di patate con Caviale” è annoverata tra i Grandi Piatti della Cucina Italiana accanto alla “Passatina di Ceci” Di Fulvio Pierangelini e al “Raviolo Aperto” di Gualtiero Marchesi…

Un piatto di una semplicità disarmante, che racchiude all’interno un’esplosione di sapori e consistenze incredibili…

per 4 persone

Patate 5
Caviale 50 grammi
Pasta sfoglia 200 grammi
Franciacorta Docg 1 Dl
Burro 100 grammi
Uovo 1
Panna fresca 1 cucchiaio
Cannella q.b.

Fate cuocere le patate al vapore, raffreddatele e scavatene 4 al centro.Preparate una purea aromatizzata alla cannella con la quinta patata e l’interno delle altre quattro.
Fatto ciò avvolgete le 4 patate con la pasta sfoglia ( ricavandone cioè dei tagli quadrati abbastanza capienti dalla sfoglia stesa) pennellatele con l’uovo e la panna e mettete in forno a 210°, fino a che la sfoglia non risulti appena dorata.
Riempite le patate caldissime con la purea fredda e ricopritele con il caviale.
Per il fondo del piatto preparate una salsa al burro ( burro bianco) con il Franciacorta ridotto con la panna e il burro.
Adagiatevi sopra la patata e servite.

Lascio a voi i commenti sulla prossima ( mi auguro) degustazione di questo piatto…