Fa caldo lo so, ma alla voglia di pizza sardenara non resisto!!! E così accendo il forno e scappo in salotto lasciando cuocere la pizza sardenara super golosa tutta sola soletta… ;)
La sardenara è una preparazione tipica del ponente ligure..pensate, si narra che la ricetta originale debba la sua creazione all’ammiraglio Andrea Doria..
Ne esistono molte varianti e ognuna di queste ha la sua storia,la sua tradizione familiare..
Questa qui arriva dritta dritta da Villa Talla,oasi di pace e relax sopra Imperia… grazie Mirella e grazie a mamma Dani per il passaggio del testimone! ;)
In dialetto sanremasco è anche chiamata sardenaria, per il fatto che al posto delle acciughe vengono utilizzate sarde fresche..

farina 00 grammi 250/300
sale fino 1 cucchiaio
semola 3/4 cucchiai
olio e.v.di oliva ligure 1/2 bicchiere
lievito fresco 1/2 cubetto
acqua tiepida 1 tazza
pelati q.b.
capperi sotto sale q.b.
olive taggiasche q.b.
cipolla 1
aglio fresco 3 spicchi
acciughe sott’olio q.b.

lavorate nel robot (o a mano) la farina la semola,l’olio e il sale..aggiungete il lievito sciolto in acqua tiepida..continuate a lavorare l’impasto fino a che risulti morbido ed elastico… coprite e lasciate lievitare fino a quando non raddoppia di volume (circa 1 ora)… una volta terminata la prima lievitazione stendere l’impasto in una teglia (rotonda o rettangolare) e lasciarlo lievitare per circa 30/40 minuti.
Nel frattempo preparate la salsa al pomodoro con una cipolla affettata sottilmente,uno spicchio d’aglio, sale pepe e origano..fate raffreddare e cospargete la pizza,aggiungendo capperi sotto sale,olive taggiasche,due o tre spicchi d’aglio… io ho messo qualche fettina di pomodoro tagliato a listarelle e alcuni bastoncini di zucchine (liguri) crude… Mirella suggerisce anche dei peperoni.. ma purtroppo per me non li digerisco!;-)
Cuocete in forno (già caldo a 180°) per circa 20/25 minuti… sfornate e servite con un filo d’olio rigorosamente ligure!
Consiglio:mangiatela tiepida,servita con una bella insalata o un pinzimonio e birra ghiacciata!!
Da leccarsi i baffi!!

p.s. grazie ad annamaria p per le precisazioni!