Ricette per le feste: Cotechino in pan brioche con lenticchie al vino rosso e scalogni

Cotechino in pan brioche

Parto un pò in anticipo quest’anno con le ricette di natale e dintorni, proponendovi qualche classico della cucina tradizionale, magari per allietare una cena tra amici attendendo (e qui il tono fantozziano è d’obbligo) “l’arrivo delle serate di rappresentanza che ci toccheranno dall’inizio del mese fino al 22 o giù di lì! :-))
Questa delizia in crosta arriva da uno dei ricettari della mitica Fufi maestra d’arti culinarie oltre che gran cuoca!
Ciao Maestra!!

pan brioche

farina 650 grammi
olio e.v.di oliva 150 grammi
uova 5
toma stagionata 100 grammi (io non l’ho messa)
pistacchi 50 grammi
zucchero 60 grammi
sale q.b.
lievito di birra 15 grammi

cotechino 1 (già bollito per un’ora e mezza in acqua e raffreddato)

lenticchie* 250 grammi
vino rosso 3 dl
scalogni 120 grammi
brodo q.b.
sale un pizzico

Palatifini..Lenticchie dell'Isola di Ustica

*lenticchie di Ustica.. grazie a Palatifini ho modo di assaggiare un’altra bontà… queste lenticchie saporite e minuscole arrivano dall’isola di Ustica..vengono coltivate su terreni lavici e la raccolta viene fatta ancora a mano… nello shop, oltre alle lenticchie,troverete anche i famosi Fagioli di Pigna!

Christmas dinner

mescolate in una ciotola la farina con lo zucchero il sale la toma tritata e i pistacchi (tritati)..unire il lievito sciolto in acqua tiepida ( 1 dl) e le uova .Impastare il tutto,coprite la ciotola con un canovaccio umido e lasciate lievitare in luogo fresco per cinque ore…(per me il procedimento velocizzato con una impastatrice).Se il composto risultasse appiccicoso,aggiungere un pò di farina.
nota zenzero.. per poter dormire qualche ora in più (!!!) e preparare questa delizia in tempo per il pranzo di natale consiglio una parziale lievitazione in frigo..ho preparato il pan brioche alla sera ( verso mezzanotte), messo in frigorifero e alle 7,30 di domenica mattina l’ho posizionato in ambiente caldo per altre 3 ore e mezza..alle 11,30 era in forno.. avrete tutto il tempo per preparare altre cose.
Riprendete la pasta**,mettetene metà in uno stampo da terrina unto d’olio (io ho utilizzato quello da plum cake) e disponete al centro il cotechino (al quale avrete eliminato la pelle)..coprite con la restante brioche…lasciate lievitare ancora per mezz’ora.
Infornate (in forno preriscaldato) a 200° per 25/30 minuti.
Nel frattempo cuocete gli scalogni in una pentola con un filo d’olio e un pizzico di sale,fateli insaporire e bagnateli con il vino rosso;fate ridurre di metà.. Lavate le lenticchie,cuocetele in una casseruola (meglio se di terracotta) con un cucchiaio d’olio ,bagnatele poco per volta con la salsa al vino (tenendo da parte gli scalogni.) ;portate a cottura ( ci vorrà circa 1 h e 1/2) aggiungendo se necessario del brodo…
**n.b.La quantità di pan brioche è abbastanza esuberante da poter confezionare circa una decina di paninetti (mini brioche) con la pasta avanzata, proprio come quelli che vedete qui sotto…
Servite una fetta di pan brioche , le lenticchie in una coppetta, decorando con uno scalogno.

Mini panini

Questa ricetta partecipa all’iniziativa di francescav,aspettando natale!
Waiting for Christmas 2007

E anche a Un Soave Natale di Val, Nella Botte Piccola!

26 thoughts on “Ricette per le feste: Cotechino in pan brioche con lenticchie al vino rosso e scalogni

  1. °Lenny!! Il classico in chiave moderna… ehehehe! buona giornata a te!
    §Francesca… grazie, felice di partecipare alla tua iniziativa! :-))

  2. Assaggiato in una recente riunione “famigliare”, buono e originale :)
    Con questo piatto vedrei bene l’ottimo bianco a base riesling, bevuto ieri sera al Birichin, il Rinè di Cantrina prodotto dalla simpatica Cristina Inganni.

  3. :-)))
    Bene bene,vedo che il classico cotechino piace sempre molto!!! Ma mi stupisco di quanti ancora non lo amino…ehehehehe!
    Grazie a tutti per i commenti e i complimenti… ;-***

    jenn,I try to translate for you,ok??

  4. Grande Sandra, io non sopporto di mangiare il cotechino e a capodanno ne mando giù un boccone solo per tradizione… Con questa tua bella ricetta sicuramente riuscirei a renderlo molto più gradito!

  5. Che meraviglia, e che splendida idea per servire il cotechino… che devo confessare io adoro… superando le mie pure origini di donna sabina-romana!!
    :-)

    Le foto, come sempre, sono bellissime!!

  6. dici che vale uguale se mi conservo questa ricetta per capodanno? anzi visto che quella sera sarò già abbastanza presa, se lo facessi con la Mdp? tu come la vedi? c’è da arrischiarsi? sai com’è… il forno sarà pienotto … quindi cerco soluzioni alternative pur di non perdermi questa ricetta che è favolosa! veramente una genialata!

  7. °Dolcetto, anche tu no cotechin!!!!????Siete davvero in tante a non amare questa preparazione.. se devo dire la mia ODIO lo zampone! Buona settimana!
    *Cuoca,tu invece lo adori!! Allora un doppio cotechino per te! p.s.raccontaci le tue orgini sabina! ;-)))
    °fiordisale,non ho mai provato ma a questo punto sono curiosa anche io… prova,fotografa e poi pubbica il risultato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *